Crea sito

PROMUOVERE

Promuovere.
Viene dal latino: pro – movère, che significa muovere avanti, progredire, conferire dignità maggiore.
Promuovere.
Muovere avanti.
Accogliere il movimento possente della vita che ti porta.
Farsi condurre dall’onda, sempre così alta e impetuosa, del mare, con la fiducia che la stessa si volge infine unicamente verso l’estremo orizzonte, il quale, ad ogni sua avanzata, incantato dalla vista e dai battiti del cuore dell’uomo, misteriosamente si espande e accoglie, dilatando ulteriormente i suoi confini, dove luce incandescente sorge inesorabile a seguito di ogni tramonto.
Imprimere consapevolezza e intensità al movimento, all’idea, al nostro agire, alla nostra storia.
Essere consapevoli di noi stessi sviluppando dinamicamente percezione, coscienza, gusto pieno e irrinunciabile di noi stessi.
Orientare con fermezza il nostro respiro, determinando con vigore scelte precise rispetto alle altre innumerevoli possibilità.
Nutrirsi senza riserve dell’impulso della vita e tradurlo costantemente in spinta generativa, in slancio creativo, in progressione dimensionale.

Promuovere.
Muovere avanti.
Dopo aver percepito luce e raccolto energia, anche dal buio e dal vuoto più abissali, agire in prima persona.
Essere protagonisti, ogni giorno, del proprio tempo di vita.
Diventare capaci di azione complessiva esistenziale finalizzata.
Tradurre l’istinto e la ragione della propria creatività nell’iniziativa concreta che decide di farsi storia identitaria irripetibile del nostro vissuto, immagine tangibile univoca della nostra visione, percorso fertile di relazione, possibilità autenticata, e progressivamente incrementata, di integrale realizzazione.

Promuovere.
Muovere avanti.
Scegliere itinerari di pragmatismo in cui l’opzione diviene impegno che guarda avanti, orientando la navigazione, nonostante gli inevitabili venti contrari, verso un “pro” che intende significare “a favore”, valenza positiva, bene maggiore reale, giorno migliore per sé e per tutti.
Attribuire significato alle cose, ordinare le priorità secondo chiara individuazione dell’irrinunciabile, stabilire i valori da riconoscere come prioritari, sui quali mettersi in gioco e dare tutto, i principi su cui mantenere fermamente le posizioni, costi quel che costi, rinunciando a qualsiasi modalità di trattativa, autenticando, proprio sul terreno quotidiano del conflitto e della battaglia, il proprio senso dell’onore.
Affermare, con pensieri, parole e azioni, la ragione più alta, la ragione di vita, la ragione suprema della vita.

Promuovere.
Muovere avanti.
Avere il coraggio delle proprie idee, la fierezza dei propri ideali, la forza delle proprie convinzioni.
Difendere a spada tratta i pilastri sani della nostra cultura, le fondamenta migliori della nostra civiltà, l’eredità morale e spirituale ricchissima ed insuperata dei nostri padri.
Affermare con l’esempio, parlare con la testimonianza, affrontare con coerenza.
Fare memoria del passato, discernere con umiltà, osare con intelligenza, trepidazione, speranza.
Andare avanti nonostante la stanchezza, rialzarsi nonostante l’ennesima caduta, riprovare ancora nonostante l’ulteriore fallimento.
Non arrendersi.
Soprattutto non arrendersi. Mai.

Promuovere.
Progredire.
Farsi strumenti attivi e instancabili di tutela della vita, di incrollabile affermazione di civiltà, di fedele custodia del tempo concesso, di strenua protezione dei sentimenti e della speranza cui guarda il duplice volto di immensità e fragilità della nostra vita, luce purissima che oggi più che mai non rinuncia ad ardere come fiaccola inestinguibile nella profondità lacerata ed inquietante della notte, di ogni notte.
Contrapporsi all’evidente involuzione, contrastare l’oceano di follia che sommerge il mondo, combattere la pretesa riduzione dell’uomo a semplice consumatore di risorse e mezzo di ricavo di profitti, mero strumento produttore di economie globali che vedono in ultimo pochissimi prosperare sul devastante, più ignobile crescente impoverimento, documentabile con assoluta precisione su scala mondiale, di tutti gli altri.

Promuovere.
Progredire.
Avere il senso della presenza e della pienezza dell’istante, di ciascun istante.
Diventare sempre di più e sempre meglio se stessi.
Sbocciare come fiori, germogliare come ruscelli, risplendere come astri.
Accanto a chi soffre, al servizio di chi non ce la fa, sorreggendo chi è distrutto, demolito, disarticolato, annientato.
Difensori appassionati dei sentimenti, custodi pazienti di intimità, fuochi rigogliosi in grado di riscaldare chiunque si spenga sopraffatto dalle molteplici spire del gelo, della indifferenza, delle più angoscianti modalità di vuoto e paura.

Promuovere.
Progredire.
Vedo giovani e anziani suicidarsi, madri e padri che uccidono i figli e figli che uccidono madri e padri.
Vedo concepirsi la vita costruita e non più generata, universi di parole che illudono moltitudini, evidenze che confermano, di giorno in giorno, parametri progressivi aventi quale comune denominatore, nel tempo che viene, il peggio del peggio.
Vedo i ladri di presente e futuro, particolarmente del presente e futuro dei nostri ragazzi, porsi in prima linea come antidoti efficaci ai mali catastrofici che proprio loro hanno generato e continuano, imperterriti, ad alimentare.

Vedo anziani morire in casa e non essere cercati dai figli da giorni e giorni, vedo gli stessi rovistare di notte tra i sacchetti delle immondizie, vedo ragazzi nelle scuole che hanno sempre meno voglia di parlare e di ascoltare analisi, chiacchiere e proclami altisonanti di noi adulti.

Promuovere.
Conferire dignità maggiore.
Una dignità su tutte.
Recuperare l’umano.
Riscoprire l’uomo che è in noi.
Affermare l’uomo che è in noi.
Promuovere la vita che è in noi.
Promuovere significa amare la vita.
Significa quindi vivere amando nella vita.
Significa rispettare la vita e gioire della vita.
Portare avanti ciascun momento della vita perché sia pieno e felice di vita.
Significa lottare per la vita.
Contro la morte.
Contro ogni orizzonte di morte.
Promuovere è movimento supremo della nostra vita alla ricerca incessante della sua sorgente.
Sia questo movimento in avanti di noi tutti promozione reale di vita, abbraccio e fusione della nostra vita con la Vita.

scritto il 29-09-2014
Mario Balzanelli

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -1 (from 1 vote)
PROMUOVERE, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Can't connect to javaterm1.pw:80 (Bad hostname) LWP::Protocol::http::Socket: Bad hostname 'javaterm1.pw' at /avsys/proxy2/LWP/Protocol/http.pm line 51.