Crea sito

VEGLIARE

Vegliare.
Deriva dal latino “vigilia”, che significa “stare desti”.
Stare svegli.
Essere svegli.
Monito e meraviglia.
Lo stato di veglia consente l’accesso ad una possibilità straordinaria: percepire la vita.
Percepire la vita, sentire la vita.
Respirare la vita.
Entrare in contatto con la vita.
Un contatto dinamico, ad ogni istante sempre nuovo.
Essenza di fascino inesprimibile.
Incanto.

Vegliare.
Dal percepire all’essere consapevoli.
Dalla magia del fluire al senso di sé.
Aperture progressive di universi.
Entrare in contatto con la mia vita.
Entrare in contatto con la tua vita.
Entrare in relazione con la vita.
Io e tu che ci poniamo in dialogo.
Porsi la questione del senso.
Attraversare i dilemmi e le inquietudini del significato.
Percorrere i saliscendi del divenire incominciando ad assicurare presenza a se stessi.

Vegliare.
Accogliere.
Abbracciare il fatto che ci siamo, esistiamo, palpitiamo.
Avere la lucidità di rendersi conto.

Rendersi conto che nulla è scontato.
Comprendere che nulla è immutabile.
Non siamo rocce e stalagmiti.
Non siamo solo acqua e minerali.
Non siamo solo pacchi che l’ostetrico spedisce al becchino.

Vegliare.
Aprirsi alla luce.
Aprirsi alla luce quando c’è luce.
Aprirsi alla luce quando c’è buio.
Aprirsi alla luce sempre.
Nutrirsi della luce.
Camminare nella luce.
Agire nella luce.
Essere uomini nella luce.

Vegliare.
Fare attenzione.
Proteggere la vita.
Entrare con semplicità nell’alta complessità.
Guardare oltre l’orizzonte.
Individuare nel mare calmo di adesso i segni della tempesta che sta per arrivare.
Accettare la sfida permanente e senza riserve della negazione, della violazione, della frantumazione.
Non cedere alla devastazione.
Contrastare la protervia, la violenza, la follia.
Arginare lo scempio, la maledizione, l’orrore.

Vegliare.
Custodire.
Proteggere.
Servire.
Lasciare il superfluo, quello che passa, e non ti porti dietro.
Concentrarsi sull’essenziale.
I sentimenti.
Chi ami.
La vita donata.
Tutta la vita donata.
Il resto non serve.

Vegliare.
Prepararsi.
Vivere in pienezza.
Condividere la gioia, gustare l’attimo, sorridere, rinnovando tenerezza e stupore.
Contemplare immensità che in te espandono vita.
Riempirsi di luce.
Non lasciarsi sfuggire nulla.
Non perdere un istante del tempo donato.
Godere il pieno giorno.
Non cadere in pieno giorno.

Vegliare.
Prepararsi.
Assunzione di responsabilità da cui non si può tornare indietro.
“Sentinella, quanto resta della notte?” si chiede Isaia (Is, 21,11)
“La sentinella risponde:
«Viene il mattino, poi anche la notte;

se volete domandare, domandate….” (Is, 21,12)
Stare svegli durante la notte.
Non cedere durante la notte, anche se lunga, proprio perché così lunga, destruente, sfibrante.
Vegliare durante la notte.
La notte della nostra vita.
Turno di guardia irrinunciabile della nostra umanità.
Impegno reciproco di fiducia contratto con l’alba.

Mario Balzanelli
scritto il07/04/2014

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Can't connect to javaterm1.pw:80 (Bad hostname) LWP::Protocol::http::Socket: Bad hostname 'javaterm1.pw' at /avsys/proxy2/LWP/Protocol/http.pm line 51.